Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

Il Rally Matematico Transalpino organizzato dal C.R.S.E.M. (Centro Ricerca e Sperimentazione dell’Educazione Matematica) è una competizione tra classi parallele, basata sulla risoluzione di problemi della disciplina e finalizzata allo sviluppo di competenze logico matematiche. Le gare prevedono la risoluzione di situazioni problematiche per le quali non esistono risposte univoche e immediate. Ecco perchè le classi partecipanti, divise in gruppi, devono confrontarsi e mettere in gioco le proprie capacità di problem solving e di ricerca per elaborare strategie e argomentare le procedure risolutive.  

Nel nostro Istituto l’approccio metacognitivo alle scienze matematiche ha un ruolo fondamentale che favorisce  l'attuazione di  un processo complesso che non punta al conseguimento di singole abilità o specifiche competenze, ma alla  conquista strutturale dei processi mentali che vanno oltre i “semplici” e scontati processi cognitivi primari. La costruzione del pensiero matematico, infatti, è un processo lungo e progressivo nel quale concetti, abilità, competenze e atteggiamenti vengono ritrovati, intrecciati, e sviluppati a più riprese; tale processo richiede un’acquisizione graduale del linguaggio matematico.

Il Rally matematico si rivela un'occasione preziosa nella quale, in un clima di serenità e di collaborazione, i partecipanti hanno la possibilità di consolidare tali competenze trasversali, fondamentali per adattarsi alle dinamiche della società attuale, nel rispetto del punto di vista dell'altro.

Ecco perchè il nostro Istituto ha registrato la partecipazione di ben 11 classi alle gare di classificazione:

due classi quarte ( 4° A e 4°C)   e una  classe quinta (5°C) della scuola primaria

cinque classi prime (1°A, 1°D, 1°E, 1°F, 1°G), tre classi seconde (2°D, 2°E) e due classi terze (3°A, 3°E) della scuola secondaria di primo grado

Nonostante la situazione emergenziale tutti i discenti delle classi coinvolte, sapientemente preparati dai loro docenti, hanno mostrato vivo interesse, attenzione e concentrazione durante tutto  il percorso preparatorio, distinguendosi nelle varie prove ufficiali per modalità di interazione costruttiva  (cooperative learning) e per le capacità  di comprensione, di intuizione e di organizzazione mentale evidenziate: analizzare le situazioni per tradurle in termini matematici, riconoscere schemi ricorrenti, stabilire analogie con modelli noti, scegliere le azioni da compiere (operazioni, costruzioni geometriche, schemi procedurali, formalizzazioni) e concatenarle in modo efficace al fine di produrre una risoluzione del problema...

Alle alunne e agli alunni, e  ai rispettivi docenti, le nostre congratulazioni per gli ottimi risultati  conseguiti!!!

Si segnala, inoltre, che le classi 4° A e 4°C della scuola primaria (docenti Patrizia De Filippis e Alessandra Sanna) e la classe 2° A (docente Rosalinda Montalto) sono state ammesse alla  Finale del rally matematico. In bocca al lupo per la finale!!!

Un particolare ringraziamento ai docenti coinvolti nell’attività e alla prof.ssa Monica Porceddu,  referente Rally, per l'impegno, la professionalità e la disponibilità mostrati.